Business da casa: 10 idee per avviare un'attività da casa propria nel 2022.

Business da casa: 10 idee per avviare un'attività da casa propria nel 2022.

Business da casa: 10 idee per avviare un'attività da casa propria nel 2022. Nell'economia odierna, le persone sono alla ricerca di modi per fare soldi che si adattino alle loro vite frenetiche. Con la crescita dello shopping online e di altre tendenze, è diventato più facile che mai avviare un'attività da casa. Che tu sia un imprenditore con qualcosa di nuovo da vendere o qualcuno che ha solo bisogno di un reddito extra, queste 10 idee per avviare la tua attività da casa nel 2022 ti aiuteranno a iniziare!

1. Vendere da casa prodotti acquistati all’ingrosso

Home business | Acquistate prodotti all’ingrosso e vendeteli online

Molte aziende si fondano su un concept molto semplice: comprare all’ingrosso i prodotti e venderli al dettaglio per ottenere un profitto.

Forse in un recente viaggio all'estero avete trovato prodotti unici, non facilmente disponibili nel paese in cui vivete malgrado la presenza di una consistente domanda di mercato. O magari avete deciso di puntare su prodotti di nicchia perché sapete quali sono quelli perfetti per soddisfare il vostro pubblico.

 

2. Vendere prodotti fatti in casa

Home business | Candele fatte in casa

Se siete artigiani (o conoscete qualcuno che lo è), valutate di trasformare il vostro hobby in un business da casa. Forse per fabbricare i prodotti vi occorrerà un locale apposito, come un laboratorio, una cucina commerciale o una bottega. Ma potreste essere in grado di utilizzare casa vostra come magazzino e punto vendita.

 

3. Avviare un business da casa in dropshipping

Dropshipping Home business

Finora abbiamo preso in considerazione delle idee di home business che richiedono spazio in casa per conservare la merce. Ma oggi è possibile aprire un’attività in casa propria senza dover pensare all’inventario e alle spedizioni.

Queste attività impiegano il modello del dropshipping, in cui è un terzo a produrre, stoccare e spedire per vostro conto la merce. A voi non resta che concentrarvi su due aspetti: marketing e servizio clienti.

 

4. Vendere abbigliamento da casa

In un paragrafo precedente abbiamo parlato di vendere abbigliamento fatto in casa ma, volendo, se non avete doti sartoriali, potreste sempre scegliere di acquistare prodotti già pronti e venderli.

Per far questo dovreste rivolgervi a dei grossisti di abbigliamento, in questo caso il commercio in dropshipping potrebbe essere la scelta vincente. 

Quando il volume di lavoro sarà tale da non poter essere più gestito tra le mura di casa, sarete costretti a prendere un locale in affitto per continuare la vostra attività. 

Il che non è un male se la quantità di lavoro è elevata, ma se siete ancora nella fase iniziale dove però non risulta più gestibile utilizzare una stanza del vostro appartamento, il dropshipping potrebbe permettervi di aprire ecommerce continuando a contenere le spese.

Il mercato potrebbe sembrare saturo ma in realtà basta individuare la nicchia giusta e fare la giusta promozione, un po’ come hanno fatto quelli Dolly Noire.

Con il dropshipping, inoltre, in base agli accordi che avete preso con il vostro fornitore, potrete comunque creare un brand di abbigliamento

5. Vendere da casa con la stampa on demand

Stampa on demand | Idea di home business

Similmente al dropshipping, un'attività di stampa - o print - on demand vi solleva dall’onere dell’inventario e delle spedizioni. La stampa on demand vi garantisce anche una maggiore flessibilità, perché potete personalizzare prodotti white label con il vostro design.

Con la stampa on demand potrete vendere abbigliamento da casa ma non solo, esiste una vasta gamma di prodotti che potete vendere: libri, magliette, cappellini, zaini, coperte, cuscini, tazze, scarpe, felpe, custodie per il telefono, orologi, ecc. Molto dipende dal fornitore con cui scegliete di collaborare.

Tra le attività di stampa on demand, alcune scelgono di rivolgersi a una nicchia specifica o a un pubblico con un'identità comune. Cosa appassiona il pubblico? Cosa la gente è orgogliosa di condividere? Basatevi anche sulle vostre preferenze. Dai proprietari di animali domestici, ai vegani, ai gamer... Sono diverse le comunità con un forte interesse per le quali potete creare prodotti.

Se avete competenze di design, potete ideare personalmente delle grafiche. Altrimenti, nulla vi vieta di rivolgervi a un designer.

 

6. Creare un business da casa per vendere il vostro servizio o expertise

Idea di home business

I servizi sono più facili da vendere da casa, rispetto ai prodotti. Ma la vera sfida è dosare il tempo, che è una risorsa limitata.

Il detto “il tempo è denaro” è più che mai appropriato per chi gestisce un'azienda di servizi.

Rientrano in questa categoria i professionisti creativi, come designer o marketer, che operano come freelance o consulenti aziendali, dividendosi tra più clienti. Spesso lavorano a distanza, dal proprio ufficio di casa e occasionalmente viaggiando. Talvolta lavorano sulla base di appuntamenti e prenotazioni, offrendo i loro servizi direttamente a clienti privati.

I servizi che potete offrire tramite un home business includono:

  • Insegnamento
  • Traduzioni
  • Pulizia della casa
  • Scrittura freelance
  • Personal training
  • Assistenza virtuale
  • Dog-walking
  • Marketing
  • Social Media Marketing
  • Design

7. Creare un business da casa producendo il vostro servizio o expertise

Istruttore di danza | Home business

Lo abbiamo già accennato. Uno dei principali svantaggi di un business da casa che offre servizi è che siete pagati direttamente sulla base delle vostre competenze, del vostro impegno e del tempo che dedicate a questa attività.

Quindi, provate a trasformare il vostro servizio in un prodotto e iniziate a vedere da casa.

Realizzate prodotti digitali o fisici che racchiudano le vostre competenze. Qualcosa che sia volto a semplificare o completare il servizio che offrite. Questo può aggiungere un flusso di entrate extra alla vostra attività.

Potete rispondere a un'esigenza della vostra clientela esistente o magari rivolgervi a un nuovo target nello stesso ambito.

Ecco alcune idee per aggiungere prodotti da vendere al vostro business da casa incentrato sui servizi:

  • Corsi
  • Design
  • Risorse concesse in licenza (filmati, musica, ecc.)
  • Report scaricabili
  • Template digitali
  • Merchandising
  • Ebook

Come potete vedere, si tratta per la maggior parte di media digitali presentati come prodotti. E ciò significa che non c'è un inventario fisico da tenere in casa.

Se gestite il vostro home business con Shopify, potete vendere prodotti digitali in modo semplice, utilizzando app come Digital Downloads o SendOwl.

8. Business da casa con il trading online e il social trading

Questo è un tipo di attività più complessa. Per poterla realizzare sono necessarie delle competenze specifiche.

Trading online significa speculare sui mercati finanziari con il supporto online di un broker esperto. In pratica dovrete acquistare o vendere titoli azionari in base alle indicazioni del vostro broker.

Quella che un tempo era considerata un’attività per pochi, oggi è aperta a tutti attraverso piattaforme online di trading, purché si abbia un minimo di conoscenze.

In alternativa, potete realizzare questo business da casa innovativo attraverso i social. Ovviamente non si tratta di social comuni ma di piattaforme di condivisione dove è possibile realizzare il social trading o copy trading che consiste nel “copiare” le strategie dei trader più esperti.

9. Vendere da casa coltivando un pubblico che potete monetizzare

Monetizzare il pubblico come influencer | Idea di home business

Siete autori di contenuti, avete già un vasto pubblico online o avete sempre pensato di fare blogging generando traffico? Oppure, vorreste creare un canale YouTube aziendale, un account Instagram o dei podcast? 

Se la risposta ad una di queste domande è sì, allora potete coltivare e poi monetizzare il vostro seguito, attraverso una qualsiasi delle idee appena elencate.

Oltretutto, potete anche valutare la possibilità di diventare affiliati. Si tratta di vendere prodotti o servizi di terzi in cambio di una commissione o farvi pagare per pubblicare dei post sponsorizzati, offrendo ai brand la possibilità di entrare in contatto con il vostro pubblico.

Questa attività presuppone che come influencer abbiate un buon seguito.

Costruire un pubblico fedele richiede pazienza, costanza e determinazione. Non è il modo più semplice per avviare un'attività da casa e soprattutto non il più veloce. Ma se siete in grado di costruirvi un seguito intorno a qualcosa che amate, questa può essere una delle iniziative più appaganti e durevoli; e abbastanza flessibile per dar vita a più flussi di entrate contemporaneamente.

Shopify Exchange per acquistare un Home business

Ultima idea ma non meno interessante: volete più che altro investire in una fonte di reddito da poter mantenere lavorando da casa o viaggiando? Allora prendete in considerazione l'idea di acquistare un'attività di ecommerce già avviata.

I prezzi possono variare notevolmente in base a una serie di fattori, dal reddito totale generato, al potenziale profitto, alle risorse disponibili (come una mailing list o un seguito sui social), all'inventario e altro ancora. Alcuni venditori addirittura vi daranno una formazione iniziale, spiegandovi come gestire il negozio.

Exchange è il marketplace di Shopify per l'acquisto e la vendita di negozi ecommerce. Potete sfogliare le inserzioni delle attività commerciali che rientrano nel vostro budget e si adattano al vostro livello di esperienza e alle vostre esigenze. Desiderate acquistare un'azienda affermata e siete disposti a investire parecchio per acquisirla? O magari ad attrarvi è un’attività con un potenziale inesplorato da mettere a frutto?

Assicuratevi di controllare ogni inserzione e considerare tutto ciò che è incluso nel prezzo. Avete la possibilità di verificare tramite Shopify le entrate del negozio e altri dati, per accertarvi che le cifre indicate dal venditore siano esatte.

Torna al blog